Camicia donna: must have nell’armadio femminile

Pubblicato da: Finamore 1925 In: Magazine Sopra: Commento: 0 Visualizzazioni: 153

La camicia è uno dei capi più indossati anche dalle donne.

Quando si parla di camicia l’immagine che compare nella mente della maggior parte delle persone è quella di un uomo con indosso questo indumento che effettivamente viene considerato il caposaldo della moda maschile. La camicia è però un evergreen anche nello stile femminile.

Infatti la storia della camicia insegna che dal XII secolo, anni in cui venne distinta la camicia femminile dalla maschile, questo capo è sempre stato presente nel guardaroba femminile persino durante il periodo neoclassico in cui gli uomini hanno abbandonato questo capo diventato in quegli anni prerogativa femminile.

Al giorno d’oggi sono sempre di più le donne che scelgono di indossare una camicia sia per la vita quotidiana che per le occasioni speciali, per un outfit elegante e di tendenza al tempo stesso, e che ricercano nelle loro camicie l’attenzione per i dettagli, la passione e la tradizione che solo i maestri sartori mettono nei loro capi, proprio come fa Finamore 1925 quando realizza una camicia da donna. Si tratta di un capo comodo e versatile che si adatta facilmente e può essere quindi indossato praticamente sempre, basta scegliere il modello più adatto per ogni occasione.

Tipologie di camicie da donna

Per quanto la camicia sia tra i capi più indossati nel mondo della moda maschile, nel panorama femminile c’è molta più varietà di scelta quando si parla di camicie. Il taglio, le maniche, il collo… ogni singolo elemento delle camicie femminili è stato realizzato in diverse varianti che combinate tra loro con l’aggiunta anche di dettagli particolari permettono di avere a disposizione modelli sempre nuovi e originali, sebbene le camicie classiche hanno sempre il loro fascino.

Dal taglio classico alla chemisier

Quando si parla di camicia la prima cosa che viene in mente è il taglio. Tra i vari modelli abbiamo camicia classica da donna, un tipo di camicia dalla linea dritta e morbida da indossare con i pantaloni o anche con i jeans se lo stile della camicia è più sportivo. Must have tra le camicie classiche, sia per lui che per lei, è la camicia bianca da indossare sia per le occasioni formali che per tutti i giorni. Altro taglio molto in voga anche nel mondo femminile è quello della camicia dal taglio maschile. La linea di questo tipo di camicie è simile a quella delle camicie da uomo. Vengono spesso abbinate ai tailleur per uno stile elegante e classico perfetto soprattutto per un look business. Esistono poi camicie dal taglio più largo, ideali per chi vuole optare per uno stile più sportivo o anche le chemisier, abiti dalle linee tipiche delle camicie o anche camicie lunghe quanto abiti eleganti e alla moda, da indossare principalmente durante il periodo estivo.

Colletto da giorno e da sera

Per quanto riguarda i colletti delle camicie femminili, ce ne sono tantissime varietà che possiamo distinguere principalmente in due categorie: colletti da giorno, più adatti per un look business, per andare a fare shopping o per il pranzo della domenica e quelli da sera, ideali per cene romantiche al chiaro di luna e aperitivi e cene in compagnia di amici e parenti.

  • Colletti da giorno: Tra i colletti da giorno ricordiamo il collo shirt che sarebbe la versione più classica formata da due parti. Ci sono poi diversi tipi di colletti dalla scollatura a “V” che può essere più o meno profonda dal collo più largo se si tratta di un Chelsie o più basso se si opta per un Johnny. Altro tipo di colletto da giorno molto alla moda è il colletto Convertibile caratterizzato da un pezzo unico che può essere indossato aperto o chiuso a seconda dello stile che si vuole avere in una determinata occasione. C’è poi il colletto alla coreana, un collo a fascia molto utilizzato soprattutto durante la stagione estiva per le camicie di lino.
  • Colletti da sera: Ciò che contraddistingue un colletto da sera da uno da giorno è solitamente lo stile più romantico ed elaborato dei primi. Infatti le camicie da sera sono solitamente più particolari ed eleganti rispetto a quelle da giorno e a fare una sostanziale differenza è proprio il colletto. Tra i più utilizzati ci sono quelli le punte arrotondate che danno all’outfit uno stile più sbarazzino e possono essere più aderenti come il Peter Pan o dalla vela larga che arriva alle spalle come il Puritan. Ci sono poi colletti dalla fascetta rigida e con le estremità appuntite come il Wing o anche il Bib che ripropone la forma di un bavaglino da cui prende il nome. Altri colletti da donna molto particolari sono quelli estendibili alle estremità che possono ricadere unendosi sulla parte anteriore del collo come lo Shawl o annodati per donare eleganza all’intero outfit come il jabot.

Maniche lunghe e corte

Se per il colletto le donne hanno ampia scelta, per le maniche ancora di più. La distinzione principale tra le varie tipologie di maniche può essere fatta tra camicie a manica lunga e camicie a manica corta che, a differenza della moda maschile, per le donne sono più accettate e di tendenza così come è accettata la camicetta senza manica.

  • Maniche lunghe: Tra i vari modelli ricordiamo la classica manica Shirt, morbida e lunga che termina con il polsino che va portato abbottonato o anche la manica Bell che si apre “a campana” e la Batwing dal giromanica ampio e confortevole. Dall’impronta sempre classica c’è la manica Botton Tab, arrotolata fino al gomito il cui risvolto viene tenuto da una linguetta abbottonata sulla manica stessa. C’è poi la bishop, manica lunga e svasata che termina in un polsino aderente. Da non dimenticare poi la Bracelet, anche detta manica a tre quarti, sempre elegante. Per uno stile più eccentrico si può optare poi per una Poet, manica che termina con un polsino largo e increspato o anche la Layered composta da una cascata di strati di tessuto circolari che ricadono l’uno sull’altro.
  • Maniche corte: Tra le maniche corte invece ricordiamo maniche più ampie che donano volume come la Puffed anche detta manica a sbuffo o anche la Circular Cap che sembra un cappello svolazzante. Svolazzante è anche la manica Petal, modello molto semplice e femminile caratterizzato da due lembi di tessuto che si sovrappongono come fossero petali. Per uno stile più casual invece l’ideale è la Drop Sholder che altri non è che un’estensione del giromanica.

Commenti

Domenica Lunedi martedì mercoledì giovedi Venerdì Sabato gennaio febbraio marzo aprile Può giugno luglio agosto settembre ottobre novembre dicembre