Spezzato uomo: regole per un outfit perfetto

Pubblicato da: Finamore 1925 In: Magazine Sopra: Commento: 0 Visualizzazioni: 225

L’abito uomo spezzato consente di esprimere il proprio stile rimanendo comunque eleganti.

Chi ama vestirsi bene è attento al proprio look sempre, non solo nelle grandi occasioni. Che si tratti di passare la giornata dietro la propria scrivania, di presenziare a un meeting, di stringere le mani a un probabile partner, di sorseggiare un drink mentre il sole tramonta all’orizzonte o di cenare a lume di candela con la persona amata, l’abito indossato fa sempre la differenza. Lo stile giusto dona sicurezza, fascino ed eleganza che non passano certo inosservati.

Il modo più semplice e sicuro per apparire al meglio è sicuramente un completo coordinato, ma se si vuole fare davvero la differenza, essere unici e originali, allora la scelta dell’outfit deve ricadere su un completo spezzato.

C’è chi considera i completi uomo spezzati solo dei semplici e poco calcolati abbinamenti, ma il mix and match è in realtà un vero e proprio stile che porta la firma della moda italiana e che si è facilmente diffuso in tutto il mondo.

Sono sempre di più gli uomini di affari, i politici e le star internazionali che in diverse occasioni sfoggiano completi volutamente non coordinati esprimendo con il look creatività e personalità senza perdere fascino ed eleganza, anzi.

Regole per un abito spezzato uomo impeccabile

La caratteristica principale dell’abito spezzato è che la maggiore libertà che da nel vestire, lasciando ai diretti interessati il piacere di abbinare non solo i colori ma anche capi e tessuti. Nonostante questa possibilità, è bene comunque fare attenzione e tenere a mente una serie di regole per evitare di sbagliare.

Calcolare ogni scelta

La premessa è che gli abiti, in qualsiasi occasione, coordinati o meno, per una resa ottima devono calzare quasi a pennello. Detto questo, vediamo le prime decisioni da prendere quando si opta per un completo spezzato. Non ci si deve già concentrare sulla scelta dei colori ma bisogna selezionare:

  • La giacca giusta: la prima cosa da scegliere è la giacca, modello inglese se si desidera uno stile ingessato. Per un’aria comoda e rilassata invece la scelta perfetta è la giacca sartoriale napoletana o anche un blazer.
  • Il pantalone adatto: una volta scelta la giacca è il momento dei pantaloni. Taglio classico per uno stile più elegante o modello chino per una versione più casual. E’ ammesso anche il jeans, ma solo se non è strappato ed esclusivamente per le occasioni informali.
  • La camicia perfetta: per quanto la camicia non sia la protagonista del completo, va scelta comunque con cura e attenzione. Sia perché può capitare per diversi motivi di sfilare la giacca, sia perché a seconda del colore si può completare o rovinare il completo spezzato uomo scelto.

Non mischiare le stagioni

Il vestito uomo spezzato consente di giocare anche con i tessuti, ma quelli scelti devono essere comunque in sintonia tra loro e, cosa più importante, mai unire tessuti estivi con altri invernali. Insomma, non abbinare giacca di lino e pantaloni in tweed e nemmeno il contrario, ovviamente.

Valuta contesti e contrasti

Tra i vari motivi per cui amare lo stile spezzato c’è la versatilità con cui si possono indossare questi abiti. Sono poche le occasioni in cui il dress code richiede per forza un completo coordinato, in tutte le altre sono ammessi i completi spezzati, l’importante è riconoscere quando il contesto permette di osare con i contrasti e quando invece no. Per le occasioni più formali e l’ambiente di lavoro meglio giocare con sfumature della stessa base cromatica. Per le situazioni informali, invece, è permesso azzardare con i contrasti ma senza strafare.

Osa, ma non troppo

L’abito spezzato è la soluzione migliore per essere eleganti e al tempo stesso esprimere la propria personalità. Ok l’originalità, ma gli eccessi sono comunque da scansare, così come è meglio evitare di andare troppo sul sicuro e ritrovarsi ad indossare un tono su tono più che uno spezzato da uomo. Il consiglio per non esagerare è abbinare tinte forti con tinte forti e tinte tenui con tinte tenui.

Commenti

Domenica Lunedi martedì mercoledì giovedi Venerdì Sabato gennaio febbraio marzo aprile Può giugno luglio agosto settembre ottobre novembre dicembre